Tessera

Archivio storico

archivio news

FREDDO IN ACCENTUAZIONE NELLE PROSSIME 24 ORE

 

Mercoledì 19 aprile ore 10:30

194171Un primo impulso di aria fredda ha raggiunto la nostra regione tra la scorsa notte e le prime ore di questa mattina causando una brusca diminuzione delle temperature e fenomeni sparsi, segnatamente lungo la dorsale appenninica dove al di sopra dei 1000-1200 metri le precipitazioni hanno assunto carattere nevoso. Le correnti si sono disposte dai quadranti settentrionali determinando un rinforzo del vento. Siamo solo all'inizio dell'irruzione fredda, poichè come vedremo - entro la giornata di domani -  ci attendiamo il passaggio
di un nucleo di aria molto fredda in quota che determinerà un ulteriore calo delle temperature e condizioni di instabilità soprattutto nelle aree interne.
 
Osservando le 2 mappe in basso, previste rispettivamente per le ore 14 di oggi e per domani alla stessa ora, possiamo notare come il blocco di aria fredda presente sulle regioni settentrionali italiane dilaghi verso sud fino ad interessare la nostra regione. I valori di temperatura riportati sulle 2 cartine si riferiscono al piano isobarico di 500 hpa (circa 5500 metri s.l.m.). Osservando la prima cartina possiamo notare come tutte le regioni settentrionali siano inglobate dall'isoterma di -35°C (valori che nemmeno così frequentemente si verificano in inverno) mentre la -30°C si spinge fin verso le regioni centrali. Tra 24 ore (seconda cartina), l'isoterma di -30°C ingloberà l'intera nostra regione determinando un'accentuazione dell'instabilità ed un ulteriore calo delle temperature.
194172
194173In sintesi la giornata di oggi trascorrerà con cielo irregolarmente nuvoloso con addensamenti consistenti lungo la dorsale appenninica dove insisteranno sporadiche precipitazioni, nevose al di sopra dei 1000-1200 metri. Maggiori schiarite saranno presenti in prossimità della costa. Il vento andrà rinforzando con componente nord-orientale con temperature in ulteriore diminuzione.
Domani (giovedì) instabilità in accentuazione, specie nel pomeriggio e in modo particolare nelle aree interne con precipitazioni distribuite in modo irregolare; i fenomeni assumeranno carattere nevoso sui rilievi al di sopra degli 800-1000 metri. Temperature in sensibile diminuzione con valori massimi intorno ai 10°C. Venti tra moderati e forti da nord-est e mare poco mosso sotto costa e mosso o molto mosso a largo.
Mi preme ancora sottolineare che situazione del genere non sono così rare durante la primavera e non rappresentano un evento eccezionale; si tratta di un episodio freddo dalle caratteristiche invernali ma NON è corretto parlare del ritorno dell'inverno; ogni stagione ha le sue caratteristiche: la primavera è una stagione di transizione, molto variabile con alternanza di periodi caratterizzati sia da fenomeni meteorologici attribuibili al semestre freddo che a quello caldo; ma non è la stagione della stabilità con temperature perennemente miti!
 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti in anteprima iscriviti al gruppo facebook; vai  qui  e clicca sul bottone iscriviti.

Giuseppe Stabile Copyright 2017 Meteocilento - Riproduzione Riservata

42166

 
 
 

Articoli recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per assicurarti la migliore esperienza di navigazione e per mostrarti messaggi pubblicitari personalizzati.
Per informazioni dettagliate sulla tipologia ed impiego dei cookie in questo sito web ti invito a cliccare sul tasto "Approfondisci".
Se si prosegue alla navigazione su questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.