PRECIPITAZIONI GENNAIO - MAGGIO: QUEST'ANNO È UN'ALTRA STORIA - Meteocilento

PRECIPITAZIONI GENNAIO - MAGGIO:

QUEST'ANNO È UN'ALTRA STORIA

Lunedì 4 giugno ore 19:00

stazionemeteoSituazione completamente opposta nei primi 5 mesi di quest'anno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno quando eravamo alle prese con una grave crisi idrica dovuta alle scarse precipitazioni verificatesi soprattutto nel trimestre primaverile. Quest'anno, da gennaio a maggio la stazione meteorologica di Cerrelli di Altavilla Silentina ha registrato un accumulo pluviometrico di ben 709,5 mm (il 240% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso).
 
Analizzando il grafico in basso emergono importanti particolari:
 
1) Nel solo mese di marzo di quest'anno è caduta quasi la stessa quantità di pioggia dei primi 3 mesi del 2017.
 
2) Il mese di aprile di quest'anno - pur facendo registrare scarse precipitazioni - si è posizionato al di sopra dei mesi primaverili (marzo-maggio) del 2017.
 
3) Nel mese di maggio di quest'anno la quantità di pioggia caduta è stata oltre il doppio di quella caduta nell'intero trimestre primaverile del 2017.
 
Dunque, quest'anno la situazione è ben diversa rispetto allo scorso anno anche perchè tra la fine dell'inverno e l'inizio della primavera abbiamo avuto abbondanti nevicate in montagna. Per cui qualora nei prossimi mesi dovessero verificarsi prolungate interruzioni di acqua potabile la causa andrebbe ricercata altrove (ad esempio controllare lo stato delle condotte).
 

 

PIOGGIA GENNAIO MAGGIO

 
Se vuoi ricevere gli aggiornamenti in anteprima iscriviti al gruppo facebook; vai qui e clicca sul bottone iscriviti.
Giuseppe Stabile Copyright 2018  Meteocilento - Riproduzione Riservata

42166

Articoli popolari

Articoli recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per assicurarti la migliore esperienza di navigazione e per mostrarti messaggi pubblicitari personalizzati.
Per informazioni dettagliate sulla tipologia ed impiego dei cookie in questo sito web ti invito a cliccare sul tasto "Approfondisci".
Se si prosegue alla navigazione su questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.