Tessera

Archivio storico

archivio news

PESANTE ANOMALIA TERMICA POSITIVA PER IL MESE DI APRILE 2016

Mercoledì 4 maggio ore 8:30

21161Dopo un inverno particolarmente mite e avaro di precipitazioni anche la primavera - contrariamente a quanto sosteneva qualcuno - si sta dimostrando tale. Almeno nella parte iniziale (e mi riferisco ai primi 60 giorni, considerando che la stagione meteorologica anticipa quella astronomica di circa 20 giorni) abbiamo assistito a scarse precipitazioni e a temperature ben al di sopra della media. In particolare il mese di aprile, relativamente al fattore termico, è stato da primato rispetto agli ultimi 17 anni; non solo per quanto riguarda la media dei valori ma
anche per i picchi delle temperature massime. Va sottolineata la temperatura massima di 31°C registrata il giorno 18. Ma vediamo in dettaglio l'andamento termico con l'ausilio dei grafici elaborati dal portale meteonetwork.it utilizzando i dati registrati dalla stazione meteorologica di Cerrelli (60 m.s.l.m.)
 
Iniziamo dalle temperature massime: sul grafico sono riportati i picchi registrati nei 30 giorni del mese. Ad occhio è evidente come i valori, complessivamente, risultino superiori alla media degli ultimi 17 anni; media che è rappresentata dalla linea nera orizzontale (19,7°C). Entrando nei dettagli possiamo dire che le giornate che hanno fatto registrare valori al di sotto della media sono state 8 con uno scarto fino a 5°C (registrato il 25 del mese). Un solo giorno (il 14) ha fatto registrare una massima perfettamente in linea con la media, mentre i restanti 21 giorni hanno fatto registrare valori massimi superiori alla media con scarti notevoli: fino a quasi 10°C il giorno 13 e addirittura quasi 12°C il giorno 18 quando è stata registrata la temperatura record di 31°C. 
45161
La media dell'intero mese (sempre per quanto riguarda le massime), invece, è stata di 22,3°C; valore di 2,6°C superiore alla media degli ultimi 17 anni e superiore di 0,9°C all'aprile del 2007. Va sottolineato che proprio negli ultimi 15-20 anni la temperatura è aumentata per cui se questo mese di aprile lo paragonassimo alla media del trentennio 71-2000 (dati che purtroppo non abbiamo) lo scarto positivo sarebbe ancora maggiore.
 
Più contenuti gli scarti con la media per quanto riguarda le temperature minime; media che sul grafico in basso è rappresentata sempre con la linea nera orizzontale (9,6°C). Le giornate con valori al di sopra della media sono state 22 con uno scarto fino a 6,4°C registrato il giorno 8;  3 quelle in linea e 5 quelle al di sotto. Lo scarto maggiore - e questa volta negativo - è stato registrato il giorno 25 quando abbiamo avuto una minima di 2,1°C (7,5°C in meno rispetto alla media). La media dell'intero mese (sempre per quanto riguarda i valori minimi) è stata di 11°C; valore di 1,4°C superiore alla media degli ultimi 17 anni. Solo aprile 2013 ha fatto di peggio facendo registrare una temperatura media di 0,3°C superiore a questo mese (11°C).
45162
 
Infine ecco il grafico relativo alle precipitazioni: davvero scarsa la pioggia caduta in questo mese (solo 38 mm) e distribuita in soli 5 giorni.
45163
 
Conclusioni: Vi è poco da aggiungere a quanto è stato dimostrato sopra con i numeri. Mi limito solo a sottolineare e a ricordare che, statisticamente, aprile rientra tra i mesi più piovosi dell'anno e soprattutto tra i più variabili a livello termico. Oltre 20 giorni con temperature abbondantemente sopra la media e scarse precipitazioni rappresentano, senza dubbio, un'anomalia non di poco conto. Ma ciò che preoccupa è che tale anomalia si sta avendo dopo un semestre freddo (ottobre 2015 - marzo 2016) estremamente mite, tanto che persino le nevicate in montagna a quote medio-alte sono risultate molto scarse. E la neve che cade sui monti durante l'inverno e in parte in primavera costituisce un serbatoio di acqua per le falde durante la stagione estiva. Ricordiamoci che l'acqua è di primaria importanza per la vita umana animale e vegetale e questa non si fabbrica.
 

Giuseppe Stabile Copyright 2016 Meteocilento - Riproduzione Riservata

42166

Articoli popolari

Articoli recenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per assicurarti la migliore esperienza di navigazione e per mostrarti messaggi pubblicitari personalizzati.
Per informazioni dettagliate sulla tipologia ed impiego dei cookie in questo sito web ti invito a cliccare sul tasto "Approfondisci".
Se si prosegue alla navigazione su questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.